Ogni mese trend e novità dal mondo pharma: gli insight più interessanti, le innovazioni più importanti e gli aggiornamenti di mercato commentati dai consulenti di Sprim Italia.


QR code sul packaging dei farmaci: verso un paziente sempre più consapevole

Chiesi Italia ha lanciato il progetto “QR4Patients”, un packaging “intelligente” che rimanda a video-tutorial online, che spiegano in modo chiaro e immediato anche passaggi complessi da spiegare. I video offrono al paziente uno strumento concreto per utilizzare al meglio farmaci e dispositivi di somministrazione, colmando un bisogno informativo (manifesto o latente) e offrendo un valore aggiunto al paziente, che inoltre evita di fare ricerche online. Le forme dell’informazione stanno cambiando, si stanno smaterializzando e moltiplicando: le aziende non possono farsi trovare impreparate.


Arriva anche in Italia “Belei”, il primo marchio skincare di Amazon costruito sulle ricerche degli utenti.

Amazon ha lanciato Belei, la prima linea di skincare basata su ciò che gli utenti cercano in rete. Una mossa, quella del colosso di Seattle, che rivoluziona l’approccio alle ricerche di mercato e allo sviluppo prodotti: in pratica Amazon ascolta i suoi utenti, ne analizza le ricerche online, sviluppa il prodotto “perfetto” e lo lancia sull’e-commerce. Sfrutta un vantaggio competitivo notevole, il possesso di dati sulle preferenze dei consumatori, e offre uno spunto interessante per l’intero settore cosmetico e CHC: ascoltare le conversazioni online (ricerche web, social…) per tradurle in prodotti che soddisfano i desideri.


Preventive Health: la nuova funzionalità di Facebook che ti dice quando dovresti fare un controllo medico

È ora disponibile negli Stati Uniti “Preventive Health”, la nuova funzione di Facebook che, scansionando sesso ed età di un utente, mostra il tipo di screening raccomandato. L’utente potrà visualizzare i luoghi accessibili per ricevere assistenza sanitaria, i promemoria per pianificare test medici, le proiezioni consigliate basate sul suo profilo e tanto altro ancora. No, non è lo spoiler della sesta stagione di Black Mirror ma il nuovo servizio della società di Zuckerberg che promette la tutela totale della nostra privacy: nessun dato sensibile verrà raccolto e ceduto a terze parti e niente verrà condiviso sul proprio profilo provato. E in Italia? Non ci resta che aspettare e, nell’attesa, portarci a casa una considerazione importante: per i brand Pharma e CHC la strada sembra essere quella della relazione, dell’informazione e del servizio. Della fiducia.